FISTING

cos’è il fisting

Il Fisting è una pratica sessuale che prevede la dilatazione di ano e vagina. Viene definita pratica estrema e spesso associata al genere bdsm. Il fisting può essere eseguito utilizzando mani (solitamente) o piedi, oppure utilizzando articoli erotici, oggetti e altro, purchè siano di grandezza superiore allo standard. Per essere definito fisting, deve avvenire un’ apertura dell’ orifizio che sia superiore allo standard umano non allenato.


tutti possono effettuare il fisting?

Il segreto sta nell’allenamento: Tutti possono ricevere o effettuare il fisting, a patto di conoscere il concetto di dilatazione dei tessuti. Senza troppo addentrarci nel tema “corpo umano” bisogna essere consapevoli che per far entrare un pugno all’ interno di un ano oppure di una vagina, bisogna che quel buco abbia già fatto un “allenamento graduale e progressivo” con altri diametri e calibri in precedenza, al punto di poter ricevere un determinato “formato”. In parole semplici, se non l’ ho mai fatto prima, dovrò iniziare ad abituare il mio corpo usando un dito alla volta, giorno dopo giorno. Un vero e proprio allenamento. Anche chi effettua il fisting deve conoscere prima di tutto il concetto di dilatazione e soprattutto la tempistica di elasticità dell’ organo che debba ricevere la dilatazione.


il fisting è una pratica dolorosa?

Questa può sembrare una domanda sciocca, ma è il quesito che imporrà una coscienza, associata ad una pratica pregressa. Se lo si effettua senza averlo mai fatto e si vuol infilare qualcosa di gigante in un orifizio non allenato, oltre ad essere doloroso potrebbe esser deleterio. (Se per fisting si pensa alla simulazione di qualsiasi video preso a caso sul web). Fisting vuol dire massima dilatazione ed ovviamente ognuno di noi ha la propria massima estensione dei tessuti, che con il tempo e la pratica andrà sicuramente ad aumentare, Coloro che invece praticano fisting in maniera corretta e sicura, garantiscono che sia il piacere più grande mai provato e che ovviamente il dolore non esiste, anzi è solo piacere in quanto il corpo è già abituato.


come ci si approccia al fisting?

Non esiste una metodica oppure una prassi da seguire (anche se sul web esistono addirittura maestri che danno indicazioni), l’ unica cosa che consiglio ma in realtà è fortemente obbligatorio per cause naturali, è la lubrificazione. Il nostro corpo, per quanto saremmo eccitati e bagnati di piacere, non può produrre abbastanza lubrificazione in quanto non siamo predisposti a determinate pratiche, (se nò i dolori del parto non esisterebbero). Quindi, l’ unico e vero approccio da seguire alla lettera è quello di stabilire una connessione mente-corpo con un unico filo logico : la ricerca del massimo godimento. Accanto a voi dovrà sempre esserci un buon lubrificante ed in quantità. Non fate l’ errore di risparmiare 10.00 euro comprando un tubetto mini… finirà presto e vi pentirete… fate una scorta e non smettete di godere…..se non aveste idee, vi consiglio questo


rischi sicurezza durante il fisting.

Come ogni cosa al mondo, esistono dei rischi. Durante il fisting vi sono alcuni accorgimenti che sono molto importanti per evitare danni fisici . IGIENE prima di tutto oltre che fare attenzione a non generare abrasioni oppure tagli dovuti ad unghie accuminate. Per questo motivo spesso si utilizzano guanti in lattice sterili. Inoltre, sia che il fisting venga fatto su se stessi oppure su altri , è fondamentale riconoscere i limiti della pratica, in quanto, soprattutto a livello anale, cè pericolo di provocare incontinenza fecale.


E’ difficile capire il fisting ma nello stempo tempo è eccitante e misterioso. Veder godere durante una sessione di fisting è molto bello. Come già detto, coloro che praticano questa pratica…..non smetterebbero mai di farlo. E voi, cosa ne pensate?

 

Una risposta.

  1. Gianni ha detto:

    Sacrosanta verità l’ultima frase dell’articolo “Come già detto, coloro che praticano questa pratica…..non smetterebbero mai di farlo.” Il rischio più grosso è quello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *