69 DA URLO

cos’è la 69

Quando pronunciamo o leggiamo il numero 69, inutile negarlo…la nostra mente immagina una delle scene più espressive del sesso. La posizione 69 indica due persone di sesso identico oppure opposto che danno e ricevono piacere orale (succhiare o leccare) e nel contempo lo ricevono. Per poterlo espletare, occorre che uno dei due si sdrai supino (schiena a terra) e l’ altro si sdrai prono (pancia verso il partner) in senso opposto, in questo modo entrambi avranno davanti alla propria bocca il pene o la vagina da succhiare e leccare e nel contempo abbiano rivolto la propria vagina o il proprio pene sulla bocca del partner. Può anche essere eseguita nello stesso modo con i fianchi opposti verso terra, in modo da poterla effettuare distesi sul fianco, senza che nessuno dei due gravi con il proprio peso sull’ altro.

Questa posizione viene citata nel Kama Sutra e prende il nome di 69 proprio per la forma del numero. Se lo ruotassimo di 180° vedremmo una forma che richiama perfettamente la posizione. Per alcuni questa è una delle posizioni più eccitanti mentre per altri può essere più complessa e poco appetibile.

Con il post di oggi, vorrei inoltrarvi consigli/esercizii che gioveranno a chiunque e spero possano far cambiare idea a coloro che non trovino sfogo in questa fantastica ed eccitante posizione.


come eseguire una 69 perfetta!

partiamo da un concetto fondamentale, il kama Sutra viene conosciuto popolarmente solo per le pose sessuali, ma nel kama sutra il sesso è solo il 10% di tutta la filosofia … Quindi se davvero vuoi eseguire una 69 da urlo, mettiamo un’ attimo da parte la filosofia del benessere ed iniziamo a scopare sul serio. Quando eseguiamo una 69 noi dobbiamo stabilire una connessione, i nostri corpi sono avvinghiati pronti a dare e ricevere piacere. Se la parola connessione per te significa esprimersi totalmente, allora sei sulla via giusta. Sei tu e la tua voglia di dare piacere a modo tuo. 0 stereotipi, 0 imitazioni, 0 pensare di farlo come……… la tua bocca dovrà essere vorace di piacere altrui.



fallo a modo tuo

la pornografia deve essere istruttiva ma nel contempo ricorda che per fare porno servono inquadrature. Quindi se ti basi su scenette non sarai mai davvero tu . Prova a fare questo ragionamento: hai una fame pazzesca e ti viene messo sotto il naso il tuo cibo preferito…. cosa fai? Lo accarezzi con la forchetta perchè segui il bon-ton? Lo divori? Te lo gusti? Ora pensa di avere davanti a te un cazzo durissimo oppure una figa eccitantissima, cosa fai? Se vuoi far godere al massimo devi esprimerti al massimo, in quel frangente ciò che vedi è tuo… cosa vuoi farne?


originalità

Il bello del sesso è che si possa fare ad ogni ora, ogni giorno fino a quando vorremo. Non siate banali nell’ eseguire pompini e succhiate di clitoride sempre nella stessa maniera. Esprimetevi sperimentando tutto ciò che vi passi per la testa. Passate la lingua ovunque con movimenti anche innaturali…. Scoprite voi stessi ed il partner


metteteci la faccia!

Lo stereotipo vuole che il pompino venga fatto in un modo e che il clitoride venga leccato in un altro. Il vostro viso è un sex toys pieno di strumenti e siccome la sperimentazione è la base dell’ espressività, pensate a come il vostro naso, le vostre guance, il mento, la saliva, la fronte, il soffio dalla bocca e dal naso possano provocare piacere. Metteteci tutto, provate di tutto. Il pene e la vagina sono pieni di sensibili recettori ed ogni tipologia di contatto provoca un piacere diverso. Pensateci bene, il solo scoprire tutto quello che potremmo fare….. ma quante 69 faremo? e quante ne faremmo?



metteteci le mani!

Le mani, le dita, il tatto, il potere dell’ essere umano. Nel momento in cui le nostre bocche abbiano dato vita ad una lubrificazione consona allo sfregamento, copiosamente costante, il nostro leggero sfregamento e la pressione saranno il perfetto equilibrio per una goduria senza precedenti. La masturbazione avviene con le mani perchè nulla può conoscerci meglio. La difficoltà è scoprire il partner, quindi sperimentate e trovate i punti che accendano la goduria. Perseverate virtuosamente, siate curiosi e sempre affamati di piacere.


lubrificazione

Come faccio a capire se oltre a provare del piacere, io lo stia donando? E’ molto semplice, se stai gustando una vagina noterai una buona lubrificazione costante e continua, (salvo pochi casi che non riescano per altri motivi e non è assolutamente un problema) ed il dimenarsi del corpo. Se invece in bocca avrete un pene, vi accorgerete per il tipo di erezione molto persistente (può anche non esservi ma il piacere può essere ricevuto) accompagnata da piccole fuoriscite di liquido seminale (sintomo di goduria maschile) e movimenti pelvici assecondatori


gemiti e linguaggio

Ragazzi, una 69 senza i gemiti di piacere e parole… non è il top che possiate dare. Siate onesti, quanto vi fa godere il solo sentire un gemito di piacere. Provate a pensare a quanto possa piacere e possa scatenare il vostro godimento espresso in parole, gemiti, versi, e tutto ciò che il vostro animo possa esprimere durante il godimento. La posizione 69 è uno specchio in tutti i sensi, sia a livello fisico che a livello mentale. esprimetevi al massimo e cercate espressione, esplodete di piacere insieme al partner.



il linguaggio del corpo

Mentre ve lo stanno succhiando oppure ve la stanno leccando, il vostro corpo è la vostra risposta al piacere. Interagite con tutti i movimenti pelvici e posturali che i vostri muscoli vogliano trasmettere, fate fluire ogni vibrazione di piacere e se necessario mettete in condizioni il partner di assecondarvi oppure di bloccarvi… Deve essere una lotta, una danza, una qualsiasi forma di contatto e comunicazione. Il piacere sta nell’ essere voi in quel momento ed essere in tutto e per tutto goduriosi e connessi tra voi.


prima o dopo?

Questa penso sia una domanda che molti si pongano. La risposta è banale ma anche scontata. C’ è chi la prediliga come rituale per un amplesso , c’è chi la desideri dopo o durante un canonico preliminare come vero e proprio scopo di orgasmo e chi invece lo effettui subito dopo un’ orgasmo per concatenare il risveglio di un eccitazione per un secondo match di sesso e passione. Personalmente penso che vadano provate tutte le soluzioni possibili e che la vita vada goduta …….”prima, durante e dopo i pasti”


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *